Background Image

Pietro Mennea a Termoli

Pietro Mennea e Carlo Vittori

La prima gara nazionale italiana, Pietro Mennea, “La Freccia del sud” il grande atleta italiano, originario di Barletta che ha cambiato la storia dell’atletica mondiale, l’ha vinta a Termoli.

Era il 19 ottobre 1968. L’atleta arrivò nella città adriatica con la squadra dell’Avis Barletta di cui faceva parte per la staffetta organizzata dal Corriere dello Sport.

A Termoli per l’occasione c’era il tecnico della nazionale, Carlo Vittori, direttore della scuola di atletica Bruno Zauli di Formia.

Insomma, la prima competizione importante per Mennea fu quella di Termoli grazie alla quale riuscì a farsi notare. Da quella gara, la sua lunga carriera sportiva fu un crescendo. Indimenticabile l’oro nei Giochi olimpici del 1980 a Mosca.
L’atleta di Barletta fa parte della storia di Termoli e, per questo, a seguito della riproposizione della serie Tv a lui dedicata da parte della Rai: Pietro Mennea – La Freccia del sud, fiction firmata da Ricky Tognazzi, condividiamo un breve estratto della serie, riferito proprio alla storica gara di Termoli.

(Tratto dalla fiction della Rai, nella foto da sinistra: Pietro Mennea e Carlo Vittori)

Pietro Mennea a Termoli

Pietro Mennea, la “Freccia del sud” ha vinto la sua prima #gara nazionale a #Termoli Era il 19 ottobre 1968. Il campione con la sua squadra, #AVISBarletta partecipò alla manifestazione sportiva indetta dal Corriere dello Sport. La #staffetta fu vinta proprio dall’Avis Barletta grazie allo sprint di Mennea. A seguire quella gara, il tecnico della nazionale, Carlo Vittori che notò subito il talento del velocista che poi entrò nella scuola di atletica Bruno Zauli di #Formia da lui diretta. Pietro Mennea è, per questo, parte della storia di Termoli. (Tratto dalla fiction della Rai)

Posted by Termoli.Net on Thursday, 27 August 2020
No Comments

Post a Comment

Share
Share