Background Image

Civitacampomarano, un museo a cielo aperto

E’ uno scorcio di Civitacampomarano, nella foto dell’Associazione Memo Cantieri Culturali, il piccolo borgo del Molise dove la street-art è di casa, impreziosito dalle installazioni scultoree dell’artista Maria Pia Picozza del Cvtà Street Festival.

Il paese, divenuto un museo a cielo aperto per le numerose opere realizzate dagli artisti internazionali arrivati in paese dal 2016, ha nella parte centrale Castello angioino, fortezza tra le più rilevanti del territorio, dichiarata Monumento nazionale nel 1979. Civitacampomarano, durante l’illuminismo, ha dato i natali a Vincenzo Cuoco, fondatore del Giornale Italiano nel 1804 e Gabriele Pepe, due intellettuali molto attivi entrati a far parte della storia d’Italia a pieno titolo.

Tra gli altri monumenti presenti: la Chiesa di Santa Maria Maggiore risalente all’XI secolo, la Chiesa gotica di Santa Maria delle Grazie e la Chiesa di San Giorgio Martire, situata su uno sperone di arenaria alto oltre 100 metri dove domina il dirupo della Cavatella.

No Comments

Post a Comment

Share
Share