Background Image

“TOURISM 4 ALL”, FOCUS SUL PROGETTO EUROPEO IN CROAZIA

Visita a Museo di Sibenik

Turismo, ospitalità e accessibilità i temi al centro di una “tre giorni” svoltasi in Croazia, tra Sinenik e Buje, che ha visto la partecipazione della Regione Molise con l’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo nell’ambito del Progetto europeo “Tourism 4 All”. A prendere parte al “focus” formativo ed esperienziale, la funzionaria della Regione, dottoressa Maria Tirabasso e la dottoressa Laura Sterlacci dell’Aast.

Sibenik

L’Interreg punta al rafforzamento di realtà e progetti esistenti e allo sviluppo di nuove iniziative destinate a rafforzare le politiche per l’ospitalità con servizi di fruizione accessibili e a realizzare forme permanenti di cooperazione fra i partner di progetto e altri stakeholders per la diffusione presso gli operatori turistici qualificati di una sensibilità, un’etica e una capacità operativa in grado di allargare l’ospitalità turistica a tutte le esigenze e le specifiche condizioni di disagio e disabilità.

Il progetto europeo ha, ancora, l’obiettivo di coinvolgere realtà attive nel turismo accessibile per un programma comune di apprendimento, sviluppo di nuovi servizi”.

A Buje

La “Study visit” ha preso il via l’8 novembre a Sibenik con una serie di visite guidate tra cui al museo “Civitas Sacra” e civico come esempi di buone pratiche di rinnovamento del patrimonio storico e di accessibilità. Entrambe le strutture rappresentano una testimonianza importante di inclusività per l’attenzione prestata nel rendere tali luoghi fruibili per utenti di ogni età e diversamente abili. La “Study visit” si è conclusa l’11 novembre a Buje dove sono state presentate iniziative legate all’ospitalità e inclusività con particolare attenzione all’accessibilità delle strutture ricettive tra cui i camping.

Buje

“E’ stata un’esperienza importante – ha dichiarato la funzionaria Tirabasso della Regione Molise -. Si è parlato di turismo esperienziale e inclusivo con un confronto con le realtà locali ed europee di grande interesse”.

No Comments

Post a Comment

Share
Share