Background Image

Salone Camper Parma, Assessore Cotugno: “Arrivederci in Molise”

Focus sul Molise al Salone del Camper di Parma

Con la lettura del messaggio dell’Assessore al Turismo della Regione Molise Vincenzo Cotugno si è aperto al Salone del Camper di Parma, l’incontro dal titolo:”Il Molise en plein air”.

Relatrice dell’evento, Lucia Jannucci, figlia del fondatore della rivista “Plein Air” Raffaele Jannucci. “La presenza della Regione Molise al Salone del Camper di Parma riveste un’importanza strategica per il nostro territorio e rappresenta il proseguimento della grande attività messa in campo per promuovere la regione. E’ un impegno costante ma che ci sta portando risultati. Mi dispiace di non essere con voi oggi. Vi auguro buon lavoro. Arrivederci nel Molise” il messaggio di Cotugno.

Davanti ad una nutrita platea, l’esperta di turismo “outdoor” Jannucci ha tenuto un lungo approfondimento dedicato al Molise:”una regione a misura dei viaggiatori in libertà. Per presentare il Molise, non ci potrebbe essere una sede più appropriata del Salone del Camper. La sua configurazione lo rende una custodia di opportunità disegnate dalla natura, dalla storia, dalle tradizioni, dal culto dell’ospitalità. Luoghi che danno al viaggio, all’escursionismo motivazioni semplici e genuine, delle quali il territorio è una voce discreta e potente al tempo stesso. In molte ambientazioni si ha quasi la sensazione che il tempo si sia fermato e non è una frase fatta. Quando poi quel tempo diventa esperienza in prima persona ecco emergere i paesaggi integri, la natura varia e rigogliosa, la semplice bellezza dei borghi che accolgono il visitatore con spontanea amicizia. Il plein air non trova percorsi preconfezionati: il viaggiatore quali che siano i suoi interessi, ha il piacere di costruire i propri itinerari con la freschezza dell’”andar per luoghi” più autentici. E’ un dono la spontanea ospitalità dei luoghi che accolgono il turista in camper nelle piazze, nelle strade, ai piedi di un castello, di fianco a un santuario, sulle rive di un lago. Non mancano gli approdi istituzionali in aree attrezzate che, alcune località, dedicano espressamente ai camperisti ma in ogni luogo si è certi di trovare il proprio spazio per tutto il tempo della visita, proprio come una volta. Ogni volta sarà una scoperta. Buon viaggio”.

All’incontro, aperto dalla dott.ssa Laura Sterlacci dell’Aast, coordinato dal giornalista Maurizio Varriano, è intervenuto Ivan Perriera, esperto di turismo all’aria aperta. L’artista e musicista molisano Lino Rufo, ad inizio conferenza, ha cantato un inno al Molise su versi inediti di Giose Rimanelli.

No Comments

Post a Comment

Share
Share