Background Image

Montemitro rinnova il Prlj

E’ antichissimo e si tramanda di generazioni in generazioni rinnovandosi durante le festività natalizie. E’ il “Prlj”, il rito del fuoco che si praticava addirittura già prima della tradizione del Natale. Quest’anno, grazie alle nuove generazioni, in un borgo del Molise, a Montemitro, è tornato ad “ardere”.

Il Prlj è una torcia conica con una base a tre piedi, interamente in legno. Una volta acceso, è condotto davanti la chiesa durante la notte della vigilia di Natale accompagnato da canti. All’inizio della funzione religiosa viene poi benedetto dal celebrante.

Il rito del fuoco si era interrotto all’inizio della seconda Guerra Mondiale ma dal 2004 è tornato a coinvolgere la comunità molisana attraverso i giovani.

I latini lo chiamavano il “Sol Invictus”, Festa del Sole che veniva celebrata dopo il solstizio d’inverno.

Quest’anno, nonostante le restrizioni dovute all’emergenza sanitaria da Covid-19 tuttora in corso, è stato allestito il Prlj a Montemitro per illuminare la notte di Natale ma anche per donare luce e calore alla comunità.

No Comments

Post a Comment

Share
Share