Background Image

Molise in Bit: i numeri dell’edizione 2018

Numeri importanti per il Molise alla Borsa Internazionale del Turismo di Milano che si svolgerà dall’11 al 13 febbraio prossimi. A dieci giorni dall’inizio della manifestazione fieristica è tempo di tracciare un primo bilancio e dare qualche numero per far capire in che modo è stata organizzata la kermesse del turismo.

Prima di Natale era già stato presentato lo stand futuristico e tutta l’innovazione che anche in questa edizione contraddistinguerà la nostra regione. “Alla Bit ci si va per vendere”, queste erano state le parole del commissario straordinario dell’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo Remo Di Giandomenico per far capire che alla base di tutto c’è la promozione del territorio con tutte le sue peculiarità. E proprio in questa direzione, nella fase organizzativa, ha lavorato il personale dell’Aast con la regione Molise ed il Distretto Turistico Molise Orientale. La partecipazione sarà importante anche rispetto a quanto è avvenuto nel 2017.

Nella scorsa edizione della Bit di Milano la Regione è riuscita a ritagliarsi un importante spazio a livello di consensi e presenze nello stand. Presenze, che in seguito ad una giusta promozione, sono aumentate sul territorio nei mesi estivi. Quest’anno hanno fatto richiesta di partecipazione 65 soggetti tra comuni ed enti pubblici e 92 aziende tra proprietari di strutture ricettive, stabilimenti balneari, attività produttive, associazioni ed imprese di servizi nautici.

Con loro anche 14 sellers in rappresentanza di altrettante agenzie di viaggi che hanno già fatto incetta di appuntamenti. I matching sono in previsione già dalla prima giornata della Borsa Internazionale del Turismo.

Dunque agende piene a conferma che il prodotto Molise inizia a far parlare di se, ed in questa direzione sarà incentrata la promozione che sarà proposta alla Bit di Milano. Sarà un Molise visto sotto una nuova ottica anche grazie allo stand a cupola, di cento metri quadri, che proietterà gli scenari più incantevoli della regione.

Per tutti gli amanti dell’innovazione non mancheranno neanche gli occhiali tridimensionali capaci di rappresentare al meglio le quattro stagioni, i luoghi più incantevoli e tutte le offerte capaci di far trascorrere soggiorni indimenticabili.

Sarà dunque un Molise tutto da scoprire sotto una nuova chiave di lettura voluta per intercettare al meglio i canali di mediazione turistica che riescano a far confluire in regione, nei diversi mesi dell’anno, un numero sempre più elevato di visitatori.

No Comments

Post a Comment

You dont have permission to register

Password reset link will be sent to your email