Background Image

Anfiteatro Larino, testimonianza del dominio romano nel paese

L’Anfiteatro di Larino, testimonianza di grande valore del dominio romano nel paese. Costruito molto probabilmente tra il 70 ed il 150 d.C., fu edificato grazie alla generosità di un ricco e benestante senatore della cittadina, come attestato dall’iscrizione in pietra su di una delle porte. Situato nella Piana San Leonardo, l’antica Larinum, la struttura era considerata di medie dimensioni e poteva contenere circa 11. 000 spettatori.

Di forma ellittica, è caratterizzata da quattro Porte: Porta Nord, la porta dei gladiatori o delle bestie vincenti, Porta Sud, la porta dei vinti, e Porta Ovest (nella foto) ed Est, entrate laterali che consentivano l’accesso agli spettatori. Nella foto scattata dall’Associazione Me.Mo Cantieri Culturali è in primo piano la porta di accesso per il pubblico all’ambulacro.

Gli spettatori potevano raggiungere facilmente il proprio posto a sedere percorrendo l’ambulacrum e dirigendosi verso i dodici vomitoria, gli ingressi laterali di teatri e anfiteatri romani, distribuiti equamente su tutta la cavea. A ciascun spettatore spettava un posto a sedere in base al proprio rango sociale.

No Comments

Post a Comment

Share
Share