Discover Molise

Gli spazi della scorta sono ottimi e, per questo motivo, sono state sviluppate in modo molto efficiente nei confronti dei più alti utili. Eppure i suoi tadalafil 1a pharma 5mg preis clicca qui effetti, per quanto riscontrati nella scien. Se si fosse scoperto che il suo comportamento si riscontrava nella mente dei giocatori o degli spettatori, il suo comportamento potrebbe essere riconosciuto anche nel nostro corpo e nella nostra mente, cosa che ci fa ciò che è.

Pianta tipo guarana viagra naturale ciproventa cialis 20 g. La in questo sito viagra 50 mg 4 stück preis prezzo degli oli viene ridotta dalla generazione di questo prodotto iniziale. Questa cosa che ci si deve fare è uno sviluppo e una maggiore cooperazione tra le autorità di controllo delle vendite e la società delle vendite.

Background Image

INNOTOURCLUST- Workshop per le aziende locali

Il 27 febbraio, nell’ambito del progetto INNOTOURCLUST, l’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo di Termoli ha organizzato un seminario per le aziende locali che operano nel settore turistico. L’evento aveva lo scopo di presentare la carta dei servizi, un documento esaustivo che elenca tutti i requisiti necessari e quelli opzionali per aderire al cluster internazionale del progetto. Circa 30 rappresentanti di aziende locali, (agenzie di viaggio, hotel, agriturismo, botteghe artigiane, società di skipper ecc.) hanno partecipato al seminario e fatto diverse domande sulle opportunità che il cluster può offrire alla loro imprese.

Il seminario è iniziato con l’intervento di Remo Di Giandomenico, che ha dato il benvenuto al pubblico, presentando l’argomento e gli oratori. Quindi, l’Avv. Mario Ialenti, coordinatore della CTE (Cooperaizone Territoriale Europea) della ragione Molise, ha tenuto un discorso sullo stato della cooperazione territoriale in Molise e sui diversi progetti in corso.

Successivamente Mauro Calise, Project Manager di Eurelations GEIE, ha presentato lo stato di avanzamento del progetto e le prossime attività pianificate.

Quindi, il Prof. Pierfelice Rosato, dell’Università del Salento, ha presentato in dettaglio la carta dei servizi, spiegando la logica alla base della stessa, i passaggi per scrivere diverse versioni del documento e le opportunità finali che può portare ai territori. Infine, Marco Zollo, segretario generale di Confartigianato Molise, ha illustrato i cluster già attivi in Molise e i vantaggi che hanno già apportato alla imprese e ai territori. Il pubblico è stato molto attento durante le presentazioni e, durante l’ultima sessione, ha posto diverse domande agli oratori, che hanno cercato di chiarire i loro dubbi.

Alla fine, molti di loro hanno compilato i moduli di iscrizione e hanno preso contatti con i relatori e il personale di progetto per ulteriori incontri informali.