Background Image

Arrivi e presenze: settembre col botto. Estate da incorniciare

“Quest’anno registriamo curiosità e interesse per Termoli”. Questo il primo commento del commissario straordinario dell’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo di Termoli Remo Di Giandomenico ha voluto commentare gli ultimi dati ufficiali.

Ad iniziare dallo scorso mese di settembre dove, complessivamente, si sono registrate variazioni percentuali del 23,9% per le presenze e del 31,9% per gli arrivi. A settembre nella città adriatica sono arrivate 10516 persone con 287109 presenze.

Nello scorso anno invece gli arrivi furono 5726 con 16574 presenze. Negli alberghi sono arrivate 1224 persone con 3366 presenze. Nel 2016, a settembre, 4646 arrivi e 11882 presenze. Nelle strutture extralberghiere invece 2438 arrivi e 7528 presenze. Nel 2016 1080 arrivi e 4692 presenze. Il dato diventa ancor più entusiamante e con una nuova chiave di lettura se si considerano i quattro mesi solitamente dedicati alle vacanze estive.

Quest’anno tra giugno e settembre si sono registrati 35051 arrivi e 129134 presenze. Di questi 31031 italiani con 115480 presenze e 4010 arrivi da parte di stranieri con 13654 presenze. Negli stessi mesi del 2016 gli arrivi furono 26582 con 104248 presenze. Gli italiani in arrivo erano stati 23716 con 94245 presenze, gli stranieri arrivati a Termoli invece erano stati 2866 con 10003 presenze. Per gli italiani il trend si conferma con presenze di persone che arrivano dalla Campania, dalla Lombardia, dal Piemonte e del Lazio.

Per gli stranieri invece c’è stata una presenza massiccia di danesi e sud coreani che solo a settembre hanno superato le cento unità. “Bisogna creare – ha continuato Di Giandomenico – attenzione a livello nazionale ed internazionale sulla città. Hanno sicuramente aiutato il bel tempo ed il bel mare ma il dato di fatto è che in questi mesi, anche grazie alla Bit, si è suscitata curiosità ed interesse. Con i nostri social e la nostra promozione abbiamo superato le 250mila visualizzazioni per la Borsa Internazionale del Turismo di Milano.

Se si riesce ad aumentare il flusso di persone aumentano le presenze nelle strutture ricettive. Il turismo non solo vacanza, bisogna diventare anche dalle nostre parti veri e propri imprenditori e puntare sulle attività economiche del comparto”. Oltre al lavoro in essere per la prossima edizione della Bit 2018 all’Aast si è lavorato per la realizzazione del sito molisecoast.com che raggruppa tutti i punti di interesse dei quattroc entri rivieraschi della regione. Seguirà un nuovo portale che seguirà la via dei laghi e tante altre iniziative.

scarica dati giugno-settembre 2017

 

No Comments

Post a Comment

You dont have permission to register

Password reset link will be sent to your email