Background Image

Grande entusiasmo per la premiazione del concorso “Io promuovo il mio paese”

E’ stata una grande festa la premiazione finale del corcorso per le scuole “Io promuovo il mio paese” voluto dall’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo. La terza edizione va così in cantiere per lasciare subito spazio ed idee al prossimo anno quando la manifestazione aprirà nuovi orizzonti sempre dedicati ai ragazzi.

Un giorno speciale per tutte le scolaresche che si sono ritrovate al liceo artistico Benito Jacovitti di Termoli. Un giorno di caldo e afa che grazie all’idea del commissario dell’Aast Remo Di Giandomenico è stato allietato ed alleviato da un ottimo gelato che è stato offerto a tutti i protagonisti di questa edizione. Insieme ai ragazzi delle scuole e ai loro insegnanti, al commissario Aast, hanno partecipato alla premiazione anche il repsonsabile del settore Cultura del Distretto Molise Orientale Antonio Franzese e il vice sindaco di Termoli Maria Chimisso.

Coppe e diplomi per tutte le scuole, sono stati proiettati tutti i video e i manifesti realizzati dagli studenti ed un video promozionale sulla Borsa Internazionale del Turismo di Milano che ha visto l’Aast e la regione Molise tra i protagonisti dell’avvenimento che si è tenuto nello scorso mese di febbraio.

“Indubbiamente – ha spiegato il commissario dell’Aast Remo Di Giandomenico – l’azione princiaple di ogni iniziativa deve essere rivolta ad invogliare le nuove generazioni ad amare il proprio paese, a conoscerlo e a difforderne i pregi affinchè anche gli altri possano conoscere le loro realtà di appartenenza. Questa nostra iniziativa ha un fine educativo didattico e un fine di promozione turistica. Devo ringraziare tutte le scuole che hanno partecipato, oltre 350 ragazzi impegnati a promuovere con video e manifesti le proprie relatà di appartenenza. Lo abbiamo portato alla Borsa Internazionale del Turismo di Milano dove abbiamo avuto un grande successo e nel prossimo futuro pensiamo di esterndere “Io promuovo il mio paese” anche alle regioni limitrofe per una integrazione di conoscenza. Oggi portiamo avanti l’idea di far conoscere i ragazzi della costa ai ragazzi dell’interno, a quelli della collina quelli del mare. La conoscenza, il vedersi, scambiare idee possono essere aspetti positivi per un domani migliore all’insegna dell’integrazione”.

Soddisfazione è stata espressa anche da Antonio Franzese che con Di Giandomenico ha sempre creduto nel coinvolgimento delle scuole e degli alunni che rappresentano una fonte inesauribile di idee anche in campo turistico e promozionale. “E’ stata una bella avventura – ha commentato Antonio Franzese – iniziata tre anni fa che ha coinvolto migliaia di ragazzi della regione Molise che hanno sviluppato le loro idee per proporre i loro paesi. Hanno sviluppato il senso d’ identità e hanno svolto diverse attività con passione e grazie a dei maestri bravissimi che li hanno guidati in questa avventura. L’ultilità e l’importanza di questo concorso sono state notate anche alla Bit di Milano da coloro che hanno partecipato al nostro workshop e che oggi vogliono fare loro questa idea. E’ un modo nuovo sia dal punto di vista didattico e anche sperimentale per promuovere i paesi di appartenenza dei ragazzi a livello turistico”.

No Comments

Post a Comment