Background Image

Estate col segno positivo a Termoli: rispetto al 2018 crescono arrivi e presenze in città

E’ stata una estate dal segno positivo quella appena trascorsa a Termoli. Arrivi e presenze sono cresciuti rispetto al dato degli stessi mesi del 2018. In una conferenza stampa il commissario straordinario dell’Azienda Di Soggiorno e Turismo Remo Di Giandomenico, unitamente agli assessori del comune di Termoli Michele Barile e Giuseppe Mottola ha fornito i dati statistici degli ultimi nove mesi soffermandosi su quanto avvenuto nel classico periodo dedicato alla stagione estiva e quindi ai mesi che vanno da Giugno a Settembre.

Ebbene la città di Termoli ha confermato un trend in aumento rispetto a quanto avvenuto nello scorso anno.
Nel 2019, da giugno a settembre, si sono registrati 33991 arrivi e 117196 presenze. Dato buono ma che sottolinea soggiorni di minore durata rispetto agli anni passati. Chi è arrivato a Termoli in estate è rimasto nelle strutture ricettive, alberghiere ed extralberghiere, mediamente per tre giorni e mezzo.
Tanti i motivi oggetto di studio, minore possibilità economica, turismo mordi e fuggi e meta scelta per spezzare viaggi più lunghi. Nel 2018 invece sempre nello stesso periodo estivo, gli arrivi furono 29790 e le presenze 114172. Durante la conferenza stampa Di Giandomenico ha ribadito l’importanza di fare rete per riuscire a studiare una strategia che porti ad una giusta promozione della città di Termoli. Promozione che deve vedere in prima linea gli operatori del settore. Per quanto riguarda le strutture ricettive, quest’anno da giugno a settembre le strutture alberghiere hanno registrato 23282 arrivi e 61646 presenze.
Nelle strutture extralberghiere 10709 arrivi e 55550 presenze. Nel 2018 nello stesso periodo gli alberghi hanno registrato 19732 arrivi con 50473 presenze. Le strutture extralberghiere, infine, 10058 arrivi e 54038 presenze.
Nelle video interviste le considerazioni del commissario Aast Remo Di Giandomenico e dell’assessore a Cultura e Turismo del comune di Termoli Michele Barile. I due enti sono già al lavoro da qualche tempo per studiare iniziative che mettano in sinergia i due enti.
No Comments

Post a Comment

Share
Share